Washington Times

4
3352

Washington Times

 

Finalmente un articolo storico, autorevole e indefettibile, in cui appaiono le rivelazioni che mostrano quella del Coronavirus essere una storia nefanda inventata, una vera e propria truffa mediatica colossale!

Come tutti sapete, in questi mesi, non ho fatto altro che spiegare ripetutamente che la verità non era quella spalmata dalla maledetta informazione.

Di volta in volta, man mano che si mostravano le evidenze, accertate o possibili, che avevano la dignità per smontare l’incantesimo globale, io ho usato i mezzi che potevo usare, scrivere, fare video,  rilasciare interviste, tenere conferenze, ispirare numerose denunce presentate.

La mia folta attività, pedissequa, precisa e coraggiosa, ma soprattutto amorevole, ha svolto un fondamentale compito di elevare le coscienze di tantissime persone.

Tuttavia, per le resistenze opposte all’intelligenza, alla cultura e all’amore, da parte di una larga fetta di individui stoltamente annichiliti nella parte fondamentale del proprio essere, non è stato possibile fermare in tempo i danni incalcolabili che la follia, la cattiveria, la deficienza e l’omologazione hanno generato a tutti.

E’ ovvio che io non avessi bisogno dell’articolo del Washington Times, ma per gli stessi meccanismi stolti che ci hanno condotto alla situazione atroce attuale, le persone hanno bisogno di avere conferma da un’altra fonte anche se l’evidenza è sotto gli occhi.

Bene.

Adesso statemi a sentire tutti.

L’elenco delle figure che hanno una responsabilità nello svolgimento delle vicende Covid è talmente grande che io non riuscirò ad occuparmi, uno ad uno, di tutti coloro che adesso dovrebbero aver capito che cosa hanno determinato.

Iniziamo dal Governo, che ha fatto il solito gioco, già da me indicato in passato.

Alcune persone, che si definiscono tecnici, hanno   suggerito i comportamenti a chi dice di basarsi sulla loro competenza.

Bene: mentre i suggeritori non si assumono responsabilità per ciò che inducono,  i rappresentanti del Governo si liberano delle stesse responsabilità, perché sono stati consigliati.

Con questo stile, che ha già inficiato decisioni criminali in tema di vaccini e di mille altri argomenti, avete davvero stancato le persone che sanno ragionare e che sono in grado di assumersi delle responsabilità, diversamente da voi.

L’ignoranza che è straripata da ogni vostro comportamento non è nemmeno paragonabile a quella di un bambino con problemi mentali, perché voi vi definite degli adulti, sani di mente, ma non avete proprio voluto fare uso della vostra età, di quello straccio di sapere che  non avete saputo dimostrare, ma soprattutto del buon senso, quello di Giambattista Vico.

Un cenno particolare a chi ha mediato l’informazione, accordando la propria deficienza a quella degli altri come lui, che lo hanno preceduto nel mondo.

Non siete stati capaci di assumervi per niente un minimo di responsabilità per la sproporzione spaventosa fra la gravità di quello che raccontavate  e quello che era l’obiettivo di una sana informazione.

Avete mediato la delinquenza e la dabbenaggine di alcuni personaggi psichiatrici, colpendo il cuore e la vita interiore e sociale di milioni di persone, che ci sono cascate.

Immagino quante risate si sono fatte alcuni individui, mentre voi, servili, come sempre, e deprecabili, vi esprimevate come bestie da circo lobotomizzate.

Ai miei Colleghi, che, come al solito, si sono espressi al massimo della loro idiozia, dico che con questa figuraccia, non priva di connotazioni penali, dovreste aver capito che vi aspetta la ripresa di un cammino di libertà e di reale deontologia, e di studio, che dovete imporre agli Ordini professionali, ormai devastati dalla dabbenaggine più vergognosa.

Per non parlare delle folte liste di servi, che, ognuno nel proprio ruolo, hanno piegato il capo, anche se il loro cuore li avvisava che stavano sbagliando.

Le Forze dell’Ordine, di ogni genere e grado, si son scavato un fosso sotto i propri piedi, e non possono pretendere che i cittadini abbiano ancora rispetto di loro.

I vostri comportamenti sono stati espressione della più grave incapacità di comandare e obbedire in modo armonioso, tanto che sareste tutti meritevoli di veri trattamenti sanitari obbligatori.

I presidenti di Regione, gli amministratori di ogni ordine e grado, i Sindaci, i Direttori scolastici, gli Insegnanti, la Chiesa e i Sacerdoti, i Professori di Medicina, si sono tutti macchiati di comportamenti illeciti, a dir poco, perché non avete saputo interrogare la coscienza per capire come potevate opporvi con dignità e senso di responsabilità.

Anche i Magistrati, che esercitano tanto potere, si sono nascosti, ed hanno aspettato che i tempi si compissero, mentre accadevano cose gravissime, da fare crollare qualunque senso della Giustizia.

Siete stati tutti irresponsabili, vigliacchi, pericolosi.

Avete dimostrato di essere inerti, di aver studiato per figura, di non essere in grado di partecipare in modo sano alla conduzione della vita pubblica.

Vi toglierei lo stipendio a tutti, e vi farei fare un poco di lavoro duro, come quello che milioni di poveri disgraziati non hanno nemmeno potuto fare per portare il pane a casa, perché voi tutti li avete torturati, spaventati e messi nelle condizioni di rimanere in pigiama.

Avete umiliato tutto e tutti: il buon senso, la cultura, l’onestà, la dignità, il coraggio.

Vi siete scagliati su chi ha dimostrato di conservare i valori grandi della vita, anche in un periodo così assurdo.

In questo momento di verità, che vi avevo preannunciato, fate soltanto una figura orribile, e dovreste correre a  nascondervi per evitare di arrossire e consumarvi, non per la febbre, ma per la vostra imperdonabile inefficacia a gestire le competenze per le quali siete pagati.

Adesso, smettetela di continuare a disturbare la popolazione, ma soprattutto state alla larga da figure del mio prestigio, da cui è meglio per il vostro bene che prendiate le distanze se non per starmi a sentire in silenzio e con il mento basso.

Ora, createmi gli spazi per spiegarvi quanto siete stati sciocchi.

Fatelo per crescere, per farvi perdonare, per non commettere mai più errori così fatali.

4 COMMENTI

  1. Sono state righe davvero dure, ma si sente ancora l’amore e la passione che l’Emerito Dr. Rainò ha messo in questo scritto!
    Questo, a mio avviso, si può definire, in tutti i settori, “ALTO TRADIMENTO”!
    Nel settore dell’informazione, per il fatto che avrebbero dovuto dare informazioni corrette, etiche e non creare, invece, per aumentare l’odience, allarmismi e fare terrorismo psicologico, al punto di mettere i cittadini italiani, uno contro l’altro;
    Nel settore medico, perchè, chi si è macchiato di spergiuro, ha tradito il giuramento fatto per svolgere la professione e questo solo per vil guadagno, interessi personali e sete di prestigio: quest’ultimo, a mio avviso, caduto dalle stelle alle stalle, in quanto non mi farei curare nemmeno un banale raffreddore da medici simili;
    Nel settore commerciale, per aver messo una nazione in ginocchio e distrutto un’economia, già di per sè, disastrata;
    Nel settore politico, perchè per tenersi cara la poltrona, HANNO CALATO LE BRAGHE AL VOLERE DELL’EUROPA, TRADENDO COSÌ E A MIO AVVISO, IN DUPLICE MODO: IL GIURAMENTO DI OSSERVARE LA COSTITUZIONE ITALIANA E IL MANDATO POPOLARE;
    Il settore giuridico perchè, sempre a mio avviso, si è permesso che tutto ciò succedesse!!!!
    Ora l’unica possibilità di riscatto, per il popolo italiano, è quella di cambiare rotta, in cabina elettorale, e di votare e fare votare PVU (Partito Valore Umano)!!!
    Oggi si deve e si può!
    #IOSEGUOPVU
    #IoSostengoMaurizioSarlo

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.