UNA DENUNCIA IN ONORE

3
1796

UNA DENUNCIA IN ONORE

La più grave malattia di oggi è la mancanza di moralità.

Mi sono chiesto se fosse giusto scendere in campo, in mezzo alla rovina generale, con il rischio di compromettersi per il fatto di avere a cuore la verità di volerla sottolineare, in un epoca così vile e votata alla menzogna e alla salvaguardia dei pochi interessi residui possibili.

Ho un unico interesse: sentirsi onorato di farmi fotografare affianco degli Eroi, Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Ebru Timtik e tanti altri nomi che hanno firmato con coraggio la verità.

Giovanni Falcone, all’anagrafe Giovanni Salvatore Augusto Falcone, è stato un magistrato italiano, vittima di Cosa nostra in Italia insieme alla moglie Francesca Morvillo e ai tre uomini della scorta: Antonio Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani.

Paolo Emanuele Borsellino è stato un magistrato italiano, vittima di Cosa nostra nella strage di via D’Amelio assieme ai cinque agenti della sua scorta: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

Ebru Timtik è stata un avvocato e attivista turca di origine curda, impegnata nella difesa dei diritti umani, arrestata con l’accusa di far parte di un gruppo considerato terrorista da Ankara, condannata e morta dopo 238 giorni di sciopero della fame dopo aver chiesto un processo equo.

Ecco le mie immagini assieme a questi personaggi. Non ho paura, perché sono insieme a loro e sono sicuro che la Legalità esista ancora, oggi più che mai.

Rispetto il mio senso del Dovere, perché ho rispetto della vita e delle scelte di questi personaggi.

 

 

3 COMMENTI

  1. Nel leggere queste righe, mi sono venute le lacrime agli occhi, anche perchè in queste righe si parla di due grandissimi eroi della giustizia italiana: GIOVANNI FALCONE E PAOLO BORSELLINO!!!
    Io credo che dopo la loro morte, PER SERVIRE IL PAESE”, l’Italia non ha più avuto magistrati della “LORO ELEVATURA” 😥😥😥, con un rarissimo senso del dovere e di giustizia!
    Io penso e credo che la parte buona e sana del paese, NON RIUSCIRÀ mai a dimenticare questi due “MAGISTRATI” così speciali!
    Quindi posso capire il grande orgoglio e la grande fierezza che prova il mitico dr. Salvatore Rainò ad essere fotografato accanto a due eroi, COSÌ SPECIALI “, anche se non ci sono più!!!
    Mi associo agli auguri di benedizione divina da parte del COEMM & CLEMM!!!
    Carissimo e mitico dr Rainò, la prego, non cambi perchè, per noi, lei è un baluardo di verità, onestà e professionalità!

  2. A modesto parere del sottoscritto, il grande e mitico dr. Salvatore Rainò ha tutto il diritto di sentirsi fiero ed orgoglioso nel farsi fotografare con “eroi” come Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, come l’avvocato Ebru Timtik: sono “PERSONE SPECIALI” che hanno pagato a carissimo prezzo la loro difesa della verità, della giustizia, dell’onestà e della libertà!
    E non sono le caratteristiche e le virtù per le quali il mitico dr. Salvatore Rainò sta strenuamente combattendo?
    Giustizia, verità davvero scientifica, onestà, professionalità sono, sempre a modesto parere del sottoscritto, difese dall’inizio di questo pandemonio, ANCHE A RISCHIO della sua stessa reputazione!
    Sì che Dio benedica grandemente questo “MEDICO” davvero speciale, il quale si sta battendo, COME UNA LEONE, per tutti noi!
    Grazie mille, carissimo dr. Salvatore Rainò e un grande abbraccio, di vero cuore, da me e famiglia!!!

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.