Sconcertanti dichiarazioni di uno scienziato all’inizio del terzo millennio

1
1752

Questa testimonianza, al pari di altre, sia personali, che di altri autorevoli uomini d’onore, è l’invito a fare definitivamente proprie le basi della verità. Diffondete al massimo questo video, per non rimanere in silenzio di fronte al più brutto degli scherzi che ci abbiano mai fatto!

1 COMMENTO

  1. Carissimo fratello dottore Rainò, il suo alto senso morale, e la sua più viva difesa della verità fanno di lei un vero uomo. Ho ricevuto il suo primo video su Whatsapp il 10 marzo u.s. ed è stata per me la prova di ciò che avevo intuito, grazie al Signore, non fosse altro che una comune influenza. Non sono un medico, ma una di quelle poche persone che si rivolgono a Dio quando hanno dubbi, quando risentono che qualcosa non va, e Dio nella sua grandezza e umiltà risponde sempre. La sua preparazione scientifica e le preziose conoscenze sono alti valori per l’umanità. In tutto questo scenario pseudo pandemico con la mia mamma, abbiamo tratto grande respiro scientifico dalle sue pubblicazioni. Sono fermamente convinta che questa struttura socio politica è un grande fallimento per la vita e l’umanità intera. L’uomo è molto più di ciò che si crede e la sua vita non deve essere governata da esseri incapaci di saper gestire la propria; ogni uomo deve essere libero, libero della libertà dei figli di Dio. La stimo per la sua fattezza morale, scientifica e soprattutto umana. L’affido alla protezione Divina, il Signore vegli su di lei e la tenga nelle Sue mani. Un pensiero mi accompagna ogni giorno e lo voglio condividere con lei: ” Se Dio è con noi, chi sarà contro di noi”. Coraggio caro fratello in Cristo, la verità inonderà il rifugio della menzogna, e tutti coloro che hanno operato per il male arrossiranno dalla vergogna quando vedranno che Dio li ha amati.
    Con stima la saluto e ringrazio infinitamente per il suo prezioso coraggio!

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.