Due pensieri a Beppe Grillo

1
7059

Due pensieri a Beppe Grillo, in occasione del suo errore più inesorabile

18 agosto 2018  (18 dall’uno all’infinito, agosto 8 infinito, 2018 il duemila che porta dall’uno all’otto infinito)

Questo è un proclama ufficiale

 

Sono Salvatore Rainò, alto Dirigente del Movimento Liberazione Italia, quello che ha mantenuto sveglio il popolo sulle nefandezze del nostro Governo, grazie all’azione ispiratrice incessante del Generale dei Carabinieri Antonio Pappalardo.

Sono anche uno dei Medici omeopati più noti e rappresento la eletta categoria di questi professionisti così coraggiosi e onesti.

Quanto sto per dire è detto con estremo ordine e serietà, di fronte ad affermazioni gravissime e oltraggiose di Beppe Grillo in relazione all’omeopatia.

Faccio notare che ero ancora bambino e già le Farmacie si vantavano di scrivere “Omeopatia”, al loro ingresso. Chissà perche!

Caro Grillo…ma vuoi davvero riscrivere la storia della cultura e della scienza, quelle vere, con i dettami che i Tuoi rigurgiti Ti suggeriscono?

Tutte le attività umane sono ormai gravemente compromesse dalla psichiatria finanziaria.

Ciò è accaduto anche per le arti sanitarie, che promuovono affari anche sulla vita delle persone, fingendo di occuparsi della loro salute, complici di logiche speculative atte a promuovere, più che altro, il commercio di situazioni inventate per giustificare terapie indicate, da malattie diagnosticate dai guru della sanità, tutta ammantata di scienza.

La disumanità è l’elemento fondante di tale crogiuolo di banali nefandezze, che sono mediate dalla “preparata” impreparazione di Medici e agonisti della sanità, a tutti i livelli.

Il discorso è lunghissimo, ma fortunatamente non è un discorso che conduco soltanto io, essendo solo uno dei rappresentanti di una vasta quantità di “cresciuta” umanità, capace di rendersi libera dalla schiavitù della coscienza di malattia, che apre le porte ad una forma di speciale vulnerabilità della specie umana, e la mantiene nella dipendenza da una salute artificiale, molto lontana da quella sperimentabile, quando si è opportunamente informati su che cosa è, davvero, la salute, come la si riconosce, come la si alimenta.

Credetemi: tutto questo è molto lontano dal pacchetto sanità, così come è confezionato ora, in una così detta società civile.

Ciò che ho fatto nella mia vita è ascoltare la voce della mia coscienza, di continuo, studiando quanto molti altri non avranno mai la forza di fare, rimuovendo ogni ostacolo che, di volta in volta, si frapponeva tra il conseguimento di un livello di intelligenza più alto e la mia pochezza del momento.

Ho fatto dei momenti, in cui avevo poca salute, i momenti in cui progettavo le regole per accrescerla e poi alimentarla.

In questo cammino, ho portato con me tante di quelle persone, che sono ormai un vero popolo, sano, senza malattie strane, ma, soprattutto, senza tumori, come se appartenessero ad un altro pianeta.

Prossimo ai miei sessanta anni, posso assicurare che tutto ciò che ho fatto ha avuto un senso gigantesco.

In questo processo di crescita, l’elemento che non poteva mancare è stato l’omeopatia, che mi ha dato la nuova formazione che un Medico deve avere per comprendere le Leggi della malattia e quelle della guarigione.

Non sarei quello che sono, se non fossi divenuto un Medico omeopata.

La cosa è talmente importante, che non ho nessuna intenzione di abiurare.

Il senso di continuità è l’unico iter che mi interessa, non ho perso tempo, ho fatto cose straordinariamente importanti. Questa è l’unica carriera che mi interessa.

La mia individualità serve a promuovere la continuità costruttiva fra le generazioni, per consentire ad una fetta di umanità di muoversi ai piani alti della sensibilità, della cultura e di quell’agire che, gente come Te, Beppe Grillo, molesta e inganna, arrogandosi diritti che mai avrebbe dovuto portare nelle proprie tasche.

Finalmente Ti sei smascherato, perché la manovra indegna, di accomunarTi a tutti gli idioti che remano contro l’omeopatia, credimi, da esperto in prognosi, perché io sono un Medico, segna la caduta rovinosa del Movimento 5 Stelle.

Ho già pubblicato talmente tanto, di serio, bello, e realmente storico, che anche le  rappresaglie più bieche non riusciranno a scalfire la mia opera per la gente, anzi potrebbero accelerare meccanismi di indennizzo, che vi attendono e che non potrete evitare.

Non meriTi di essere tenuto presente come interlocutore, cui rispondere a tono, anche perché non hai il livello cognitivo atto a consentirTelo.

RitieniTi graziato, perché mi sono  contenuto molto, nel risponderTi come bisognava fare.

Le poche parole, da me spese, in merito ai Tuoi sproloqui volgari e pretenziosi, contro i Medici omeopati  e tutto il mondo dell’omeopatia, sono solo il minimo doveroso.

Piuttosto, se hai il coraggio, ma questo è il punto, confrontaTi pubblicamente con me sugli argomenti e vediamo chi vince!

Non so quanto Ti convenga, ma se proprio vuoi perfezionare la Tua grave situazione, per me va bene lo stesso.

Vedi. Quello che hai fatto è talmente grave, che non puoi nascondere la mano, perché così hai tradito tutta la Tua opera venduta in favore del progresso e della sicurezza della società.

Ma, forse, non era davvero il Tuo intento, quello che hai promanato con tanta insistenza, sino al punto di dimenticare che qualunque discorso deve avere dei limiti, perché non sei contornato soltanto da idioti!

Ci sono persone intelligenti, colte e oneste, che non hanno nessuna paura, né di Te né di altre persone a Te simili. Io sono fra queste!

Eppure, quando hai vinto, Ti avevo votato!

1 COMMENTO

  1. Carissimo Salvatore, nel cui nome e nella cui persona, per il personale impegno profuso e per ippocratici ed etici convincimenti ed ammirevoli regole professionali e di vita, si racchiude il massimo significato di “redentore” (colui che salva) in senso etimologico e non solo, e mi è in tal caso doveroso esternarti, pur dal mio microscopico pulpito, un immenso elogio al tuo dotto eloquio, sfogo e denuncia insieme !!! Purtroppo per noi tutti, precipitati in questo purgatorio, non voluto dal popolo ed imposto da chi ha determinato il collasso di un intero paese, la presunzione degli ignoranti e la reiterazione nel tempo del loro pervicace impegno fa molto più danni della cattiva volontà dei numerosi adepti dei piani malefici in corso, quelli intrinsechi al processo di espansione del pensiero unico dominante di orwelliana memoria !!! Un Caro ed Affettuoso saluto !!! 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.