Messaggio dal cuore alle Forze dell’Ordine: non fatevi umiliare da ordini sbagliati e inobbedibili

6
5995

Messaggio dal cuore alle Forze dell’Ordine

Voglio dire, dal profondo del cuore, due parole a tutti coloro che indossano una divisa e stanno giocando un ruolo di primo piano in questi giorni di controlli, costrizioni, ammende, multe, umiliazioni.

Le persone, che dovrebbero vedervi come il baluardo della giustizia e della sicurezza, vengono prese da un colpo al cuore, quando le fermate ed iniziate con il copione che vi è stato ordinato per l’emergenza covid.

Potrebbero essere i vostri cari, e, credetemi, non vi farebbe piacere sentire certe cose.

Ho un estremo rispetto della Divisa e delle persone che la indossano, anche perché ho avuto una formazione militare, ed ho indossato una divisa, con onore.

Molti di voi, specialmente come mamme e papà, mi hanno affidato i loro bimbi, danneggiati da vaccini, e non solo.

In tali occasioni, questi genitori, trafitti dal dramma della loro esperienza personale, dal dolore incomparabile entrato nella propria famiglia, hanno versato molte lacrime fra le mie braccia, pentendosi amaramente di quello che con tanta facilità avevano permesso.

Voglio parlarvi anche del mio ruolo a sostegno del personale delle Forze dell’Ordine, in preda all’impennata del suicidio, ritengo perché l’uomo resta stritolato nella scissione fra ruolo umano e ruolo di servizio, che molte volte diviene insopportabile.

Solo perché mi sono occupato e mi occupo di voi, mi permetto di raccomandarvi una particolare attenzione nei confronti dei vostri simili, per la cui incolumità state lavorando.

Fatelo, vi prego, nel modo giusto, secondo il vostro sentire autentico, che io conosco e che continuo a sperimentare ogni giorno.

Se avete dubbi sulle questioni virali, non prestate la vostra dignità al pericolo di non compiere veramente il vostro dovere.

Sappiate che le persone danneggiate da un vostro sterile comportamento servile, porteranno nel cuore una cattiva esperienza, legata alla vostra immagine.

Questo non vi aiuterà a vivere con serenità e soddisfazione.

Scusate, se vi ho parlato in questo modo, ma l’ho fatto con la stessa intensità e con la stessa lealtà con cui rispondo ai vostri drammi personali.

Vi prego solo di ricordare che l’origine dei vostri mali proviene dallo stesso fronte che ora portate con la sua aggressività verso i vostri fratelli.

L’immunologia è il mio “mestiere”.

Non sono per nulla convinto del motivo che vi danno per vessare in questo modo i cittadini.

Vi prego, pensateci!

Pasquetta 2020.    Salvatore Rainò, Immunologo clinico

6 COMMENTI

  1. Non hanno orecchie per sentire, quando lasceranno la divisa, moriranno subito dopo, senza rendersene conto, con lo stesso male che loro stessi hanno creato.

  2. Ha perfettamente ragione, carissimo Dr. SALVATORE RAINÒ!
    Ho scritto il suo Nome e Cognome per dimostrarle la mia stima e ammirazione, nei suoi confronti!
    Ippocrate sarebbe ORGOGLIOSISSIMO di un medico del suo stampo: purtroppo, a mio avviso, molti suoi colleghi, fortunatamente non tutti, si sono venduti per i classici 30 denari!!!
    FORTUNATAMENTE LEI NON È YRA QUESTI!
    Complimenti vivissimi per il suo coraggio e la sua professionalità!!!

  3. Come sempre, il grande e mitico dr. Rainò parla con il cuore in mano!
    Questo medico ha il potere di far commuovere, lascia un’immagine di sicurezza e tranquillità, ecco il motivo per cui come Maurizio Sarlo ha richiesto di inviare una mail di opposizione alla sua radiazione che l’Ordine dei Medici vuole fare, ho aderito immediatamente e ho manifestato la mia viva opposizione a tale Scelleratezza!
    L’Italia dovrebbe avere molti più medici dello stampo del dr. Salvatore Rainò!!!
    Un abbraccio a Salvatore Rainò e a lui, tutta la mia stima!!!

  4. Ad eccezione di alcuni appartenenti alle forze dell’ordine, a mio avviso, la maggior parte di loro approfittano della loro autorità per vessare le persone che fermano e rendere la vita impossibile!
    A volte sembra che non hanno nemmeno una coscienza e, se fermati, ci si può salvare, da pene pecuniarie, o peggio, solo in due modi:

    1°) Si è un avvocato, per cui si conosce la legge alla lettera e si riesce a scamparla;

    2°) Si è, ASSOLUTAMENTE, in regola, con montagne e montagne di papari, documenti, carte, Altrimenti Il Verbale, quando tutto va bene, Non Lo Toglie Nemmeno I Santi Del Paradiso!!!!
    Va bene che ci sono i ricorsi al TAR o al giudice di pace, Ma Volete Mettere Lo Spavento, Il Disagio E Le Noie Per Il Ricorso?
    Basterebbe, INVECE, un po’ di umanità e comprensione: Due caratteristiche al giorno d’oggi, Quasi Del Tutto Scomparse 😥😥😥😬😬😬!
    Noi vogliamo il Paradiso in Terra!!!
    Noi sì!
    #IOSEGUOPVU

  5. Di recente ho avuto modo di parlare con alcuni di essi… appartenenti alle forze dell’ordine… facendole varie domande relative alla gestione covid all’interno dei loro reparti…. ho appreso con grande dispiacere che non vengono informati di niente dai loro superiori…viene detto loro che bisogna intervenire pesantemente per la solita storia dell’emergenza. Soltanto pochissimi di loro sono autocritici e si informano personalmente…per rendersi coscienti della vera situazione che stiamo vivendo.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.